Fabularte.it - Il genere Gotico

fabularte

Il genere Gotico è la sintesi per caratterizzare indistintamente tutti quei racconti fantastici ambientati nel Medioevo e caratterizzati sempre dalle presenze ingombranti della morte, del terrore... convivendo con il sentimento dell'amore.

Il romanzo Gotico
Quante volte vi è mai capitato di sentir parlare di romanzo gotico? E' un genere che spesso non viene preso in considerazione ma che dovrebbe far riflettere tutte le persone interessate ad avere maggiori informazioni sullo stile e sul tipo di struttura che presenta.
Sicuramente vi trovate di fronte a un genere narrativo sviluppatosi nella seconda metà del settecento e caratterizzato dall'unione di elementi romantici e dell'orrore.
Con questo termine si parla di letteratura gotica riferita alla tendenza culturale sviluppatosi nel XVIII secolo, il termine è entrato molto nell'uso di comune a partire dai paesi anglosassoni e nella maggior parte dei casi viene individuato con storie ambientate nel Medioevo,
I protagonisti spesso vivono all'interno di castelli diroccati e sotterranei pieni di misteri e di mostri leggendari. Con il genere romanzo gotico si unisce il genere dedicato alle storie d'amore e quello del terrore dove i temi più frequenti sono quelli narrativi, dove spesso i protagonisti parlano di amore perduti, conflitti interiori e soprannaturali.
Come si poteva immaginare l'inizio della letteratura gotica moderna è rappresentato dallo scrittore Horace Walpole, conosciuto per essere stato l'unico scrittore ad essere in possesso di un castello a Strawberry Hill, arricchito di strani pezzi d'arte. Dopo Walpole e Clara Reeve con Il vecchio barone inglese, storia gotica, il romanzo gotico è stato trasformato in romanzo del terrore e ovviamente anche in questo caso, non sono mancati gli scrittori che hanno dedicato tutta la loro vita al mondo della passione per il genere gotico.
Secondo il rapporto fisico stretto tra architettura e romanzo gotico, i protagonisti essenziali sono l'ambientazione e la scenografia. Per questo motivo Horace scelse di acquistare un castello come dimora, i suoi fan immaginavano i suoi racconti, pensando allo famoso scrittore rinchiuso in un castello a Londra.
Successivamente fu inventato il genere Gothic Revival, un altro genere di letteratura che conosce una certa fortuna anche nell'Ottocento con scrittori di riguardo come: Matthew Gregory Lewis, Ann Radcliffe e moltissimi altri.
Uno dei romanzi più conosciuti e rinomati in tutto il mondo per questo genere letterario è sicuramente Frankenstein creato da Mary Shelley, secondo alcuni esperti del settore questo racconto è ing rado di superare gli schemi del primo periodo del romanzo gotico irrazionale, con unione di fatti fantastici e scientifici che hanno dato via al mostro creato da uno scienziato pazzo.
Le evoluzioni del genere successive, sono state le migliori mai viste, basti pensare che i libri passarono dai racconti di fantasmi e cimiteri a quelli che scendevano nelle paure individuali dell'uomo, un esempio perfetto è il racconto di Robert Lousi Stevenson con. Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde, uno sdoppiamento della personalità che per la prima volta viene narrato in un libro.
Per chi volesse avere maggiori informazioni, ricordiamo che esistono delle caratteristiche essenziali per evidenziare il romanzo gotico: Gli stili tipici sono la morte, la possessione demoniaca, il male e le antiche profezie, mentre le atmosfere più popolari sono il terrore e i conflitti interiori, quindi case infestate o castelli lugubri sono stati alla base di ogni genere gotico.
In molti si chiedono quale sia stato il rapporto con il cattolicesimo e la letteratura gotica, di certo c'è stato un periodo molto sofferto che ha alternato momenti di sconforto con altri di piacere. Di certo la religione cattolica non ha mai visto di buon grado questo genere considerato blasfemo e fasullo, visto che parla di aldilà., demoni e satana.
Alcuni scrittori gotici furono ammazzati o si dovettero nascondere per continuare a scrivere e a fare il loro lavoro con passione, infatti, la satira di un tempo era troppo offensiva nei confronti del genere letterario. Alexender Pope invece, ha dovuto pagare le conseguenze di aver ricevuto il battesimo in un periodo dove l'appartenenza ad un'altra religione era vista molto male.
Immaginatevi che il contesto religioso nei romanzi è sempre stato collegato a luoghi lugubri, per questo motivo la chiesa cattolica non ha mai potuto sopportare questo genere lettaririo. Secondo alcuni membri ecclesiastici le ombre e l'oscurità diventarono gli strumenti essenziali per ottenere l'attenzione dei lettori per offrire loro forti stati d'animo.
Inoltre l'utilizzo di abbazie e conventi resi noti in romanzi come La vergine Perseguitata o il Monaco di Lewis non fu apprezato da parte della chiesa, che decise una volta per tutte di mettere una pietra sopra a questo settore narrativo.
Di certo ai giorni nostri sono pochi i libri interamente dedicati al romanzo gotico, vengono maggiormente venduti quelli a carattere horror e le alternative collegate ai vampiri. Il cambiamento e l'evoluzione del settore molto probabilmente è dovuto anche alla società che cambia.
I ragazzi e i giovani adulti di oggi, non sono interessati a leggere l'ennesima storiella di fantasmi o di vampiri, visto che i personaggi di questo genere sono stati utilizzati a lungo, i lettori moderni sono alla ricerca di nuove sensazioni, ricerche e di personaggi astratti.
L'horror migliore è quello capace di travolgere il lettore in un sacco di pensieri che riguardano i misteri, le sparizioni, gli omicidi e le ombre nelle case. Ai giorni nostri va molto di moda conoscere ed essere interessati al settore paranormale che a quello gotico.
Alcuni tratti di questo stile letterario sono presenti nei racconti di vampiri ma anche in questo settore, stanno entrando altre caratteristiche come il romanticismo e la fantasia che un tempo non venivano nemmeno considerati.
Per conoscere i romanzi gotici più antichi vi abbiamo dato già qualche dritta, in alternativa avrete tanti stili simili ma che non deluderanno le vostre aspettative. Il romanzo deve essere solo un passatempo per la mente e per il vostro modo di pensare, non sforzatevi a leggere libri horror o gotici consigliati da amici, ogni persona ha il suo stile personale e ama leggere di situazioni e protagonisti che interessano e sono esistiti.
Ormai vanno di moda i libri che parlano di testimonianze ufficiali e di prove che di miti, nessuno credi più alla mitologia la gente vuole i fatti e non solo racconti.